Soluzione completa Final Fantasy XVI – Capitolo 28: Pena capitale

Benvenuti nella pagina dedicata alla Soluzione di Final Fantasy XVI.  Questa guida analizza tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy XVI. Si propone di creare un itinerario con il quale completare l’avventura in ogni sua parte, portare a termine ogni missione secondaria e scoprire la miriade di segreti che il gioco custodisce. Questa pagina copre il capitolo “Pena capitale“. Buon divertimento!

Nota a margine: fatte salve alcune eccezioni, il contenuto – e talvolta anche la posizione – dei tesori di Final Fantasy 16 è determinato casualmente. All’interno della guida sono comunque menzionati per riferimento tutti i tesori che ho rilevato nella mia esperienza di gioco, con relativi oggetti ricevuti, ma i ritrovamenti potrebbero variare nella vostra partita.

Pena capitale

Rosalith

Dopo la scena d’intermezzo, procediamo dritti di fronte e, quando la via sarà ostruita, vogliamoci verso Jill e apriamo il pesante cancello, dietro il quale ci attendono Soldati della pietra e Incantatori della pietra. Questi avversari sono in grado di lanciare incantesimi di Protezione, grazie ai quali potranno mitigare i danni subiti per sé o per i propri alleati. Quando attacchiamo bersagli protetti da queste barriere, quindi, evitiamo di usare la spada e ricorriamo a magie e abilità Eikon per annullare rapidamente le loro protezioni.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Ripulita l’area, saliamo sulla scaletta contrassegnata dall’apposito simbolo, quindi raccogliamo la Wyrrite in cima. Seguiamo il corridoio e lasciamoci cadere al livello inferiore dall’atra parte. Pochi passi dopo, prepariamoci a dar battaglia ad altri Soldati della pietra.

Proseguiamo tra la desolazione circostante e accucciamoci sotto la pila di macerie più avanti. Ben presto ci ritroveremo di fronte a un Incantatore della pietra, in compagnia di un branco di Segugi da guerra repubblicani, a cui nel giro di poco si unirà un ulteriore gruppo.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Dopo il combattimento, saliamo sull’unica rampa di scale vagamente agibile e insinuiamoci oltre la barricata. Raccogliamo la Pozione in cima alle scale e sguainiamo la spada per respingere l’assalto di altri Soldati della pietra e di un Capitano della pietra.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Quest’ultimo è un combattente incredibilmente agile e può prendere il sopravvento in fretta. Facciamo attenzione alla sua Cortina Fumogena, con cui può camuffarsi nella nebbia per poi emergere all’improvviso in un salto acrobatico diretto su di noi, o alla sua Nebbia Velenosa, che può ferirci e atterrarci per un certo numero di secondi.

Prima uccidiamo tutti i gregari, ma nel mentre teniamo sempre d’occhio il capo. Dove ciò non fosse possibile, teniamo il dito pronto sul pulsante di schivata in modo da poter evitare le rapide raffiche dei suoi attacchi.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Scongiurato il pericolo, avviciniamoci alla scaletta in lontananza per salire sul tetto diroccato. Seguiamo la balconata, ma assicuriamoci di aprire il forziere sulla sinistra per ottenere 100 Guil e 10 rocchetti di Setacciaio, quindi saliamo le scale sulla destra e recuperiamo 3 Pelli insanguinate. Dopodiché, continuiamo a salire.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Mettiamo le mani su una Pozione e apriamo il cancello per sfidare una truppa di Soldati della pietra, Incantatori della pietra e un Comandante della pietra.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Sgomberata l’area dalle minacce, raccogliamo 3 rocchetti di Setacciaio in fondo all’angolo senza uscita, poi vogliamo lo sguardo alla rampa di scale martoriata dai detriti e arrampichiamoci sulla sporgenza che la costeggia per aggirarli.

Saliamo le scale e appropriamoci di un’altra Pozione, quindi incamminiamoci sulla lunga scalinata e, una volta in cima, ci si pareranno davanti una Pozione potente e un forziere con l’accessorio Volontà del Fulmine (Schianto), che aumenta del 10% i danni volontà di Schianto. Quando siamo pronti, varchiamo i cancelli del castello.

Castel Rosalith

Il comitato di benvenuto sarà formato da Soldati della pietra, Segugi da guerra repubblicani e un Comandante della pietra, a cui presto si uniranno degli Incantatori della pietra. Mettiamoli a tacere tutti senza troppi complimenti e facciamo attenzione a chi è sotto effetto di Protezione.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Quando avremo fatto piazza pulita, i nemici sfodereranno il loro asso nella manica…

Boss: Iaguaro

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Fase 1

Questo bel micione utilizza una serie di attacchi a base di elettricità, il primo dei quali è un balzo nella nostra direzione. Esegue questa mossa sempre dopo essersi caricato rapidamente con l’elettricità prima di avventarsi su di noi, quindi prepariamoci per evitare di subirne di danni o, peggio, di restarne atterrati.

Una variante di questo balzo include una graffiata con una delle sue zampe, sempre carica di elettricità. Con uno di questi attacchi in salto, la soluzione migliore è schivare di lato mentre lo Iaguaro ci raggiunge dall’alto.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Questo boss può anche usare le sue vibrisse per generare una sfera fulminante davanti a sé, per poi lanciarla nella nostra direzione come un proiettile. Sebbene l’animazione di caricamento del proiettile ci darà abbastanza tempo per accorgercene e prepararci a reagire, il proiettile di per sé sarà scagliato a una velocità incredibilmente elevata, quindi è meglio schivare in anticipo rispetto a quanto si potrebbe pensare.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

L’attacco Schiocco di Frusta, vede lo Iaguaro caricare le vibrisse e usarle a mo’ di frusta una dopo l’altra. Una vibrissa sferza a sinistra e poi a destra. Ancora una volta, questi sono caricati con l’elettricità e hanno una discreta gittata, quindi probabilmente dovremo eseguire due schivate precise di fila poiché l’arena è piccola e non è improbabile ritrovarsi all’angolo. Questa tecnica termina con un attacco di base in salto dopo che la seconda frustata è stata completata.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Fase 2

Quando lo Iaguaro si sarà ripreso dal primo vacillamento totale, emetterà un’esplosione di elettricità che ci spingerà via, se siamo vicini. Dopodiché, si lancerà immediatamente nell’attacco Elettrocarica, con cui inizierà a evocare un’enorme tempesta elettrica sopra di sé, mentre sul pavimento compaiono varie piccole zone di pericolo, seguite rapidamente da alcuni fulmini.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Stiamo alla larga dalle aree incriminate il più possibile mentre continuano a generarsi, ma avviciniamoci al felino, quindi scateniamo ogni attacco a nostra disposizione per esaurire il misuratore di Elettrocarica in alto a destra e interrompere l’attacco. Assicuriamoci di farlo prima che l’attacco sia completato e manderemo temporaneamente in vacillamento il boss.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Un altro attacco unico per questa fase vede il nemico conficcare due cariche nel terreno che emettono fulmini ad angoli di 90 gradi, costringendoci in uno spazio d’azione ristretto. Mentre queste barriere sono innalzate, lo Iaguaro può eseguire uno qualsiasi dei suoi attacchi, che sia un balzo standard, una graffiata in salto, il lancio di una sfera fulminante o lo Schiocco di Frusta.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Le barriere elettriche persisteranno per un periodo molto breve dopo che l’attacco successivo sarà stato eseguito (e schivato, preferibilmente), quindi teniamoci alla larga finché non saranno scomparse.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Non sottovalutiamo, infine, la sua mossa finale: Carica Selvaggia. In modo simile a Elettrocarica, il felino inizierà a risplendere e creerà alcune aree nell’arena, tempestandole ciclicamente di fulmini mentre balza e si avventa più e più volte su di noi. Schiviamo col giusto tempismo e attendiamo che l’attacco si esaurisca con una serie di sfere elettriche al nostro indirizzo.

L’unica altra differenza rispetto alla Fase 1 è che gli attacchi si conseguiranno l’uno dietro l’altro in modo più costante e a una velocità maggiore. Ad esempio, i colpi multipli che si susseguono o un proiettile che viene sparato immediatamente, seguito da un attacco in salto. Per il resto, quindi, continuiamo con la nostra strategia tradizionale e presto conquisteremo la vittoria, guadagnando 300 Punti Esperienza, 60 Punti Abilità, 2.000 Guil, un Baffo di Iaguaro, 20 Zanne affilate e 20 pizzichi di Cenere magica.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Iaguaro

Castel Rosalith

Dopo le sequenze narrative, usciamo dalla nostra cella e procediamo alla nostra destra, raccogliendo una Pozione lungo il tragitto. Dopodiché, saliamo le scale in fondo e, al piano di sopra, impossessiamoci di altri due tesori, rispettivamente una Pozione potente e una Pozione.

Varchiamo la porta e saliamo la lunga rampa di scale per emergere alla luce del sole, quindi raccogliamo una Pozione vicino al muretto e poi un’altra Pozione sulle scale che portano ai Giardini del Castello. Avviciniamoci alle porte in questione per attivare una scena d’intermezzo nel Cortile, al termine della quale saremo impegnati in una nuova battaglia.

Stavolta dovremo vedercela contro un gruppo di Soldati della pietra, capeggiati da un Comandante della pietra e, soprattutto, da un Carceriere della pietra. All’inizio del combattimento, diamo priorità ai soldati, poi al Comandante e infine al Carceriere.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Facciamo attenzione al suo attacco Esecuzione, che può stordirci per tutta la durata dei numerosi colpi dall’alto con la sua ascia, quindi assicuriamoci di schivare il primo colpo dall’alto dopo che ha iniziato l’attacco generando una tenue esplosione di fuoco blu.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Poco dopo l’inizio del combattimento con il carceriere, arriveranno ulteriori rinforzi sotto forma di diversi Segugi da guerra repubblicani e 2 Soldati della pietra. Jill, Gav e Torgal dovrebbero aiutare a eliminare la maggior parte dei mastini, ma eliminiamo eventuali superstiti e poi torniamo a concentrarci nuovamente sul carceriere.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Dopo aver mandato in vacillamento totale il carceriere per la prima volta, arriveranno altri rinforzi. Si tratta di altri 2 Soldati della pietra, un altro Comandante della pietra e 2 Incantatori della pietra. Uccidiamo prima i maghi per prevenire i loro attacchi a gittata e l’utilizzo degli incantesimi difensivi Guari e Protezione, che possono lanciare sui loro alleati, quindi abbattiamo gli altri.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Una volta sconfitto il carceriere, le porte del castello si spalancheranno, rivelando la presenza di 2 Capitani della pietra. Questi nemici possiedono le stesse abilità che abbiamo visto in precedenza, con la differenza che la difficoltà dello scontro aumenta per via del fatto che sono due in contemporanea.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

I nostri compagni di squadra dovrebbero essere in grado di tenere occupato almeno uno dei due avversari per la maggior parte del tempo, quindi facciamo del nostro meglio per tenerli separati e eliminarli una alla volta. Un buon modo per evitare entrambi i loro attacchi, ossia Cortina Fumogena e Nebbia Velenosa, è usare continuamente la Stretta Letale di Garuda per lanciarci in aria, il che ci permetterà di riposizionarci senza essere catturati dal fumo.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Sconfitto anche quest’ultimo gruppo, riceveremo tutto il bottino degli scontri appena sostenuti, che ammonterà a 950 Punti Esperienza, 200 Punti Abilità, 3.000 Guil, assieme a qualche unità di Wyrrite, Setacciaio e Pelle insanguinata.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Capitolo 28: Pena capitale

Dopodiché, varchiamo le porte del castello di fronte a noi e raccogliamo il tesoro che custodisce insieme una Pozione potente e una Pozione. Saliamo le scale, ma non apriamo ancora le porte. Al contrario, visitiamo la passerella alla nostra destra e per reperire un altro tesoro dal doppio contenuto: Pozione potente e Pozione.

A questo punto, spalanchiamo le porte per avviare ulteriori scene d’intermezzo e prepariamoci ad una battaglia boss contro il Dominante della Terra.

Boss: Hugo

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Fase 1

Poiché Kupka è in Semi-Manifestazione, potrà ricorrere ad alcune abilità di Titano per accrescere la propria potenza d’attacco. Molto spesso inizierà il combattimento ricreando le gigantesche braccia di Titano e incrociandole davanti a sé per poi caricare nella nostra direzione.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Può anche richiamare le braccia e sferrare un montante con il braccio sinistro. Finché schiveremo il montante, rimarrà lì per alcuni secondi, permettendoci di tornare indietro e guadagnare spazio per sferrare alcuni colpi.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Un altro attacco che userà spesso è una combinazione uno-due di un pugno e un calcio. Farà oscillare il proprio pugno (non quello di Titano) orizzontalmente e seguirà con un calcio in affondo. Ciò richiederà due schivate consecutive e, anche se dovessimo eseguire una schivata precisa, dovremo comunque schivare di nuovo quasi immediatamente il calcio poiché Kupka può facilmente accorciare la distanza mentre finisce di calciare.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Maglio è un attacco unico di questa fase. Non viene eseguito con grande frequenza, ma si verifica più spesso quando Hugo usa i suoi pugni per bloccare i nostri attacchi durante una combo. L’attacco in sé è una semplice spallata in carica con il braccio di TItano.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Fase 2

Dopo essersi ripreso dal primo vacillamento totale, il boss inizierà a distruggere il pavimento. Mentre tutto crolla attorno a noi, dovremo realizzare una Schivata cinematica con l’apposito tasto su schermo.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Alla ripresa del combattimento, Kupka si tufferà nel terreno e l’intero pavimento dell’arena tremerà due volte prima che inizi l’attacco Geofrantumazione. All’inizio, comparirà un raggio circolare sul pavimento intorno a noi attraverso il quale il Dominante farà esplodere un gigantesco pugno di Titano. Pertanto, usciamo dall’area del raggio prima che ciò accada.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Il problema è che i primi due terremoti ci faranno barcollare non appena l’attacco Geofrantumazione inizierà correttamente. Quello che possiamo fare è saltare con il giusto tempismo entrambi i terremoti e quindi non barcollare al terzo terremoto che arriva con l’inizio di Geofrantumazione.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Ritorna anche il montante con il braccio di Titano che abbiamo già sperimentato nella Fase 1, ma ora è seguito da un altro montante con l’altro braccio e poi da un pugno in avanti. Se riusciamo a eludere i due montanti con una schivata precisa, guadagneremo una distanza sufficiente per evitare il pugno finale senza dover fare nulla.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Peso terrestre è un altro nuovo attacco unico in cui Kupka si precipiterà verso il perimetro esterno della stanza ed evocherà diverse zone con area di effetto sul pavimento. Queste esploderanno molto rapidamente sotto forma di roccia appuntita. Finché continueremo a muoverci mentre il nemico prepara l’attacco, dovremmo essere in grado di spostarci prima che esplodano.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Valanga può seguire immediatamente dopo. In questo caso, il Dominante della Terra (sempre sul perimetro esterno della stanza) salterà e si precipiterà al suolo, emettendo un’onda d’urto in linea retta che farà emergere grandi e appuntite formazioni rocciose. Sebbene sia possibile rimanere intrappolati, se continueremo a muoverci durante e dopo Peso terrestre potremo evitare completamente l’attacco poiché la larghezza dell’eruzione rocciosa è relativamente sottile.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Un’altra novità nell’arsenale del nostro avversario è Tumulto. Qyu Kupka si lancerà in aria per abbattersi al suolo, scatenando tre onde d’urto consecutive. Queste onde d’urto possono essere schivate o saltate, quindi prendiamo la nostra decisione, a seconda di quanto tempo abbiamo a disposizione per reagire.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Un attacco più raro è Campo Minato, in cui Kupka scuoterà il suolo e creerà un semicerchio luminoso sul terreno di fronte a sé. Dopo pochi secondi, Kupka squarcerà il terreno e la sezione illuminata vedrà salire delle rocce frastagliate. Dato che quest’abilità inizierà spesso quando ci avvicineremo a Kupka, la strategia migliore è correre effettivamente verso Kupka e superarlo poiché ciò ci consentirà di liberare la zona di impatto più velocemente.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Tuttavia, l’attacco più letale, e anche il più lungo, è sicuramente Tormento. L’attacco inizia con Kupka che si carica rapidamente e poi esegue un balzo verso di noi, agitando le braccia di Titano dall’alto. Quelle mani scaveranno nel terreno e strapperanno un ampio segmento del suolo. Dovremo schivare a sinistra o a destra per sfuggire al raggio dell’esplosione.

Mentre le rocce si assestano dopo essere state scosse, Kupka avvolgerà una delle sue braccia di Titano e ci colpirà, quindi agiterà l’altro braccio, poi si girerà e si lancerà in un rovescio. Manteniamo il bersaglio agganciato e schiviamo come richiesto con ogni colpo.

Kupka scatterà di nuovo e poi inizierà a ruotare vigorosamente entrambe le braccia, lanciandole come proiettili contro di noi uno dopo l’altro. Dopo aver schivato entrambi gli assalti, il Dominante richiamerà le braccia e le sparerà come un grosso proiettile congiunto.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

L’attacco continua con Kupka che sfreccia ancora una volta e poi salta per abbattere un colpo sopra la nostra testa con un braccio. Dopodiché, salterà di nuovo e ci assalirà con l’altro braccio, quindi si precipiterà immediatamente al centro dell’arena, dove fluttuerà nell’aria e rilascerà un’esplosione verso l’esterno, crescendo considerevolmente di dimensioni.

L’attacco Tormento cederà il posto a Furia Terrena, in cui Hugo – nella sua forma ingigantita – si piegherà al centro dell’arena emettendo un gigantesco raggio circolare sotto di sé.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Non appena questo inizia, schiviamo continuamente all’indietro per raggiungere l’esterno dell’area di pericolo e allontanarci dal cerchio prima che Kupka finisca di caricare e ci travolga nella deflagrazione, tornando subito dopo alle sue dimensioni normali.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Fase 3

Quando ritornerà alle sue dimensioni normali, Kupka sarà temporaneamente in vacillamento, quindi tuffiamoci e infliggiamo quanti più danni possibile. Man mano che si riprenderà, un paio dei suoi attacchi aumentano leggermente rispetto alle fasi precedenti. Kupka può ora eseguire un colpo basso con cui può scatenare ammassi rocciosi dal pugno.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Alla fine dei due montanti e della combinazione di un pugno della fase precedente, Kupka ora eseguirà un rapido salto e uno schianto con entrambi i pugni di Titano.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

L’attacco Forza della Terra, invece, fa sfrecciare Kupka verso il bordo della stanza e rende cristallino l’intero pavimento dell’arena con un piccolo terremoto, seguito da un ulteriore terremoto che proietterà i cristalli dal pavimento.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Manteniamo i nervi saldi durante questo attacco e attendiamo fino a dopo il primo terremoto mentre il pavimento si trasforma in cristallo, quindi saltiamo con il giusto tempismo al secondo terremoto per evitare che i frammenti sporgano e ci feriscano.

Stravolgimento è un mix dei due attacchi precedenti: combina le diverse zone di pericolo circolari nell’arena di Peso terreste e le onde d’urto consecutive di Tumulto. Teniamo il mirino agganciato sul boss e gli occhi sul pavimento per evitare le zone circolari mentre si generano. Nel mentre, allontaniamoci da Kupka per concederci più tempo per individuare e reagire alle onde d’urto mentre si avvicinano a noi, che scegliamo di schivarle o saltarle.

Un ulteriore nuovo attacco sarà Pugno Terrestre, con cui Kupka evocherà le braccia di Titano, solo che ora saranno molto più grandi di quanto non siano state in precedenza. Il nemico allungherà le braccia di lato e poi applaudirà. Anche se può essere molto dannoso finirci in mezzo, dovremmo avere tempo più che sufficiente per schivare all’indietro o schivare verso Kupka prima che esegua l’attacco.

Mentre si riprende dal successivo vacillamento totale durante questa fase, Kupka evocherà i pugni di Titano e li userà per bloccare i nostri attacchi, quindi schiviamo di lato intorno a lui e attacchiamolo alle spalle per rompere la sua guardia. Dopodiché, proseguiamo fino a sconfiggerlo del tutto.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Boss: Hugo Kupka (scontro)

Al termine del combattimento, che ci frutterà 1.200 Punti Esperienza, 270 Punti Abilità, 4.000 Guil, un Frammento della terra, 35 rocchetti di Setacciaio e 2 unità di Meteorite, godiamoci tutte le scene che seguiranno e che ci accompagneranno attraverso la fine di questo capitolo, quindi selezioniamo il Rifugio come nostra prossima destinazione.

Nota! Otterremo il trofeo di bronzo “Rosa del crepuscolo” per aver ripercorso il nostro passato.

Soluzione completa Final Fantasy XVI - Clive a Castel Rosalith

Continua qui per…Capitolo 29: Fulmine a ciel sereno